Ass. di Promozione Sociale Percento Musica
Member of the International Association of School of Jazz (IASJ)
Iscriz. Reg. Lazio nº D5625
Via dei Cessati Spiriti 89 - 00179 Roma
tel.06 7803408 fax +391786073292 sms 3921007130

Coupon Regalo per Natale

Quest'anno puoi fargli un regalo che lo fara' impazzire davvero. 4 lezioni individuali a 99euro e l'iscrizione la regala Percentomusica

22 Dicembre 2016

Non Conventional Christmas Party

Volete festeggiare il Natale in un modo diverso? Vi aspettiamo la sera del 22 Dicembre!

Casting per nuovo Talen Show

Selezioni in corso per cantanti e cantautori per una nuova produzione Fremantel

30 Settembre 2016

Lezione di prova Corsi Bimbomusik

Giornata di presentazione dei corsi che Percentomusica dedica ai piu' piccoli

EACEA-YOUME

 

Nasce a Roma il 25-2-65 e studia con Andrea Pighi e Massimo Moriconi (basso el. e contrabbasso), con Bruno Tommaso (contrabbasso, armonia, composizione, arrangiamento), con Giancarlo Gazzani (arrangiamento per big band).

CONCORSI

Nel 1986 vince il concorso indetto dall’ISMEZ e da RAI3 come miglior nuovo talento (basso el. e contrabbasso) e partecipa al Festival Internazionale di Roccella Ionica con l’orchestra “New Talents” diretta da Paolo Damiani.

Nel 1990 ottiene con il gruppo “Tetracolors” il 1° premio al concorso per nuove formazioni di Forlì.

Viene selezionato tra i finalisti del concorso internazionale di composizione e arrangiamento per orchestra jazz di Barga nelle edizioni ‘88, ‘89, ‘90, ‘96, e nel ‘98 è tra i finalisti del concorso internazionale “Scrivere in Jazz” di Sassari.

Vincitore del Premio Opera IMAIE 2009 col progetto “Estrela da Tarde”.

JAZZ e dintorni

Nel 1989 forma l’“Andrea Avena Group” (con F. Barresi-voce, S. Micarelli-chitarra, F. Pieroni-piano, A. Fabbri-batteria) con il quale registra un disco e partecipa a varie rassegna italiane.

Nel 1990 partecipa con il gruppo “Silent circus” a varie rassegne italiane tra cui “Siena Jazz”.

Negli anni seguenti collabora nell’ambito del jazz con molti musicisti tra i quali Lester Bowie, Kirk Lightsey, Manhu Roche, Don Moye, Massimo Urbani, Maurizio Giammarco, Paolo Ravaglia, Antonello Salis, Michele Rabbia, Massimo Manzi, Javier Girotto, Daniele Di Bonaventura.

Dal 1993 collabora con il compositore Germano Mazzocchetti, oltre che in studio di registrazione e in spettacoli teatrali, anche in situazioni jazzistiche come la riduzione per orchestra jazz di “Feste Romane” di Respighi (ai festival di Roma e Pescara), e col sestetto (Università di  Roma, Torino, Trieste, Accordion festival di Pineto, Università di Cosenza, ecc).

Nel 1994 partecipa con la big band di Francesco Santucci a varie rassegne italiane tra cui “Umbria Jazz”. Nello stesso anno inizia a collaborare con il chitarrista francese Philippe Roche con il quale costituisce, con Tommy Caggiani alla batteria, l’“Hoggar trio”, gruppo che lavora sulla contaminazione tra jazz e musica araba (anche mediante l’utilizzo di strumenti caratteristici della musica nordafricana come l'oud algerino).

Nel 1995 costituisce con Roberto Spadoni, Paolo Sorge e Giovanni Lo Cascio il quartetto “Aporia”, gruppo che si interessa soprattutto del rapporto tra musica ed immagini; con questa formazione infatti sonorizza dal vivo in varie sale cinematografiche e teatri italiani (su commissione dell’associazione cinematografica l’altro Baobab) rari documentari francesi degli anni '20 (“Anémic Cinema” di Marcel Duchamp, “Le ballet mécanique” di Fernard Legér, “L’étoile de mer” di Man Ray, “Charleston” di Jean Renoir) e un mediometraggio di Buster Keaton (“Sherlock Junior”) utilizzando musiche originali composte per l’occasione.

Sempre nel 1995 comincia la sua collaborazione con la big band “M. J. Urkestra” diretta da R. Spadoni, per la quale, oltre a suonare il contrabbasso, scrive arrangiamenti di brani propri, di C. Mingus e partecipa al gemellaggio con l’orchestra Città di Udine (Dicembre1996). Nell’aprile del 1998 viene pubblicato il primo CD dell’orchestra dedicato alla figura di Charles Mingus. Nell’estate del 1998 l’orchestra entra in studio per registrare il progetto “Estrela da tarde” per voce e orchestra con musiche proprie su poesie di Pablo Neruda e Manuel Bandeira. Nel 2001 la big band incide il suo terzo CD e comincia la sua collaborazione con vari solisti ospiti come G.Trovesi, S. Satta e M. Giammarco per la realizzazione di progetti speciali. Dal 2002 è l’orchestra residente dei seminari internazionali di Lanciano (CH) sotto la direzione di Mike Abene. L’orchestra ha registrato nel 2003 il suo 4° CD e ha eseguito l’integrale di “Epitaph” di Mingus nel febbraio dello stesso anno al teatro Metastasio di Prato (con solisti ospiti aggiunti) sotto la direzione di Andrew Homzy.

Dal 1998 collabora con il gruppo Klezroym con il quale si esibisce in numerosi festival ed eventi teatrali in Italia, in Spagna (Madrid, Barcellona, Palma De Mallorca) e in Germania (Brema, Ausgburg). Nel 2005 il canale satellitare “Artè” invita il gruppo a Bruxelles per registrare un programma monografico di 40 minuti in occasione dell’Yiddish Night Festival.

Nel Marzo 2000 sotto la direzione di Gunther Schuller esegue musiche di Alec Wilder e Eric Dolphy (alcune in prima esecuzione mondiale) con l’ensemble “Terza Corrente” (ospiti Gianluigi Trovesi e Paolo Ravaglia).

Nello stesso anno forma il quartetto SPJQ con Sandro Satta, Roberto Spadoni e Ettore Fioravanti, ed inizia la sua collaborazione con il gruppo “Crossroads” di Roberto Laneri.

Dal 2005 suona nel progetto “Recordando Piazzolla Y Gardel” con Javier Girotto e Daniele Di Bonaventura.

Dal 2006 suona con il gruppo “Acustimantico” con il quale si esibisce in vari festival nazionali e dà vita allo spettacolo “EM”, omaggio alla figura del grande poeta Emanuel Carnevali.

Dal 2009 collabora col gruppo “Marenia” col quale registra un CD e suona in diverse rassegne nazionali.

TEATRO

1993: “Cundu luna vini” con Francesca Breschi (regia di David Riondino, direzione musicale di Germano Mazzocchetti).

Nello stesso anno inizia la sua collaborazione con Nicola Piovani, suona infatti in tutti gli spettacoli teatrali del maestro:

“Canti di scena”, “Il signor Novecento” e “Le cantate del fiore e del buffo” con Lello Arena e Norma Martelli (musiche di Nicola Piovani e testi di Vincenzo Cerami) tournée in tutta Italia e in Grecia con più di 600 repliche tra il 1993 e il 2001;

“Concerto Fotogramma” con S. Patitucci, D. Pandimiglio, P. Ingrosso e N. Martelli, tournée in Italia e importanti Festival in Belgio, Spagna, Turchia, Tunisia;

“Semo o nun semo” con Tosca, M. Wertmuller, D. Pandimiglio e P. Ingrosso;

“La pietà”, stabat mater concertante per due voci femminili (Rita Cammarano ed Amii Stewart), voce recitante (Gigi Proietti) e orchestra (versi di V. Cerami e musica di N. Piovani), spettacolo che si tiene a Betlemme nella notte del venerdì santo del 1999 col patrocinio del Ministero della cultura palestinese;

“L’isola della Luce” cantata per voce femminile (Noa), voce maschile (P. Ingrosso), voce recitante (N. Tsakiroglou, o Omero Antonutti nella versione italiana) e orchestra, opera eseguita tra l’altro nell’isola greca di Delos in occasione delle “Olimpiadi della Cultura” nel Settembre del 2003;

“La Cantata dei Cent’anni” (versi di V. Cerami e musica di N. Piovani), composta per i 100 anni della CGIL, per quartetto vocale, voce recitante (Gigi Proietti o Massimo Wertmuller) e orchestra sinfonica (Roma Sinfonietta), nella quale suona da solista e da 1° contrabbasso.

“Epta” Suite strumentale in sette movimenti per sette esecutori.

“Concerto in Quintetto”, tournée in tutta Italia e importanti Festival in Francia, Gran Bretagna, Romania e Grecia.

 

Nel 1995 collabora con la “Compagnia della Rancia” suonando nella versione italiana del musical “West side story” sotto la direzione del M° Richard Parrinello. 

Nel 1997-98 suona nella versione italiana del musical “Irma la dolce”, una produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia per la regia di A. Calenda.

Sempre in ambito teatrale suona in “Maria Maddalena” (di Marguerite Yourcenar, testi delle canzoni italiane di Andrea Camilleri), in “Echelmessia” (di Ennio de Concini), in “Saccarina cinque al soldo” (di Ascanio Celestini, Klezroym e Olek Mincer), “Tuttalavarietà” (di Sabina Guzzanti),  “La Ballata Dell’Amore Disonesto” (di G. Mazzocchetti e A. Fornari), “16 Ottobre 1943” (reading dall’omonimo libro di De Benedetti, con Luca Zingaretti), “Le Voci di Roma” (con F. Russotto, a cura di P. Pietroniro), “La Vita A Rate” (di Paolo Triestino), “Sarà Come L’Arca Di Noè” (con Massimo Popolizio), e compone le musiche di scena per “Il custode” di A. Lauro (con P. Triestino).

TURNISTA

Dal 1993 partecipa inoltre come contrabbassista e bassista elettrico alla realizzazione di musiche per il teatro e di colonne sonore per il cinema (Roberto Benigni, Sergio Rubini, Sabina Guzzanti, Nanni Loi, Antonio Albanese, Luigi Magni, Ben Von Verbog, Bigas Luna, Paolo e Vittorio Taviani, Luis Sepulveda, Mario Monicelli, Jos Stelling, Danièle Thompson, Vincenzo Terracciano, Giuseppe Tornatore, Xavier Durringer, ecc…) e per sceneggiati televisivi sotto la direzione di Germano Mazzocchetti, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Carlo Di Blasi, Lucio Gregoretti, Giovanna e Francesco Marini, Franco Piersanti, Renato Serio, Piero Pintucci, Stelvio Cipriani, Paolo Silvestri, Andrea Guerra, Paolo Vivaldi, ecc...

Dal 2010 collabora con L’Orchestra Italiana del Cinema, la prima compagine sinfonica italiana specializzata nell’interpretazione e l’esecuzione del repertorio della musica da film, sia in studio di registrazione sia dal vivo (progetto “Il suono del Neorealismo”, che debutta a Roma in Piazza del Campidoglio sotto l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica).

RADIO e TELEVISIONE

Nel 1991-92 partecipa con il trio jazz di Lelio Luttazzi alla trasmissione televisiva “Buon compleanno” di TMC.

Nel 1999 con la big band “M. J. Urkestra” prepara un omaggio a Duke Ellington che viene eseguito dal vivo in diretta nella trasmissione radiofonica Radiotresuite, in occasione della giornata dedicata ad Ellington dalle radio europee.

Nel 2002 suona per RAI2 nello spettacolo “Tuttalavarietà” (di Sabina Guzzanti), e per RAI1 in “L’Ultimo Del paradiso” (di Roberto Benigni), e nel 2003 nello spettacolo “16 Ottobre 1943” (con Luca Zingaretti).  

Col gruppo Klezroym partecipa come gruppo residente alla trasmissione di RAI3 “Dove Osano Le Quaglie” con Marco Presta e Antonello Dose (15 puntate nel 2003, 21 puntate nel 2004 e 7 puntate dal Teatro Sistina in Roma nel 2005).

Con il gruppo Klezroym esegue la suite “Yankele nel ghetto” per i “Concerti del Quirinale” in diretta su Radio3 nel Gennaio 2004.

Nel 2005 partecipa ad un ciclo di 7 trasmissioni di “Protestatesimo” su RAI2 eseguendo proprie musiche originali e altri brani composti insieme a Gabriele Coen.

Nel 2006 suona dal vivo nel programma "La stanza della musica" di RADIO3 con F. Mandolini (sax soprano e tenore), D. Pozzovio (pianoforte), L. Cesari (batteria).

 Il 9 Aprile dello stesso anno va in onda il film “Yiddish Soul” di Turi Finocchiaro e Nathalie Rossetti con i “Klezroym” sul canale satellitare ARTE’ Television.

 Nelle stagioni 2006-2007 e 2007-2008  fa parte dell’orchestra residente (diretta dal M° Cestana) della trasmissione “Mezzogiorno in famiglia” di RAI2.

Nel Gennaio 2009 partecipa col quintetto di Nicola Piovani alla puntata speciale su De André nella trasmissione “Che tempo che fa” di Fabio Fazio su RAI3.]

Nel Marzo 2010 partecipa col quintetto di Nicola Piovani al grande evento “RAI per una notte” dal vivo al PalaDozza di Bologna.

ARRANGIAMENTO E COMPOSIZIONE

Scrive e arrangia brani per varie formazioni, dal piccolo gruppo alla big band.

Ha composto e arrangiato musiche per documentari (per l’Istituto Luce e per l’associazione L’Altro Baobab), per teatro (“Il Custode”), per la televisione (RAI: musiche di scena e sigle per “Dove Osano Le Quaglie” e “Protestantesimo”).

è assistente collaboratore, tra gli altri, di Nicola Piovani per la realizzazione di colonne sonore per il cinema e per la televisione.

DIDATTICA

è stato assistente collaboratore di Bruno Tommaso ai seminari di Siena Jazz ‘88 e ‘90 per l’orchestra laboratorio.

è stato direttore del dipartimento dei corsi teorici all’Università della musica di Roma dal 1990 al 2000, istituto nel quale ha insegnato teoria, armonia moderna, arrangiamento e contrabbasso; ha inoltre insegnato basso elettrico e contrabbasso, tra l'altro, alla Jazz University di Terni.

Ha insegnato in molti seminari, tra cui l’Euro Summer Campus di Siracusa (dal 2006 al 2009), al fianco di Robben Ford, Greg Howe, Carl Verheyen, Andy Timmons, Guthrie Govan, Paul Gilbert, Richard Smith, Kee Marcello e Greg Koch.

Nel 2009 tiene un corso di basso elettrico e contrabbasso al conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria nell’ambito del triennio superiore sperimentale di I livello di jazz.

E' autore di un metodo di teoria, armonia funzionale, lettura musicale ed ear training in quattro volumi (“Teoria e Armonia” ediz. Sinfonica) e di tre libri dedicati all’analisi delle melodie e alla loro armonizzazione (“Analisi e Arrangiamento” ediz. Sinfonica, finora pubblicato solo il primo volume). è in corso di realizzazione la traduzione in Spagnolo del metodo di teoria; i primi due volumi sono stati già distribuiti nel mercato spagnolo. 

 

 


Scarica la guida ai corsi
Scarica la guida a Fonia

[Get Adobe Flash player]

Ass. di Promozione Sociale Percento Musica
Via dei Cessati Spiriti 89 - 00179 Roma -
tel. 06 7803408

Tutte le attività sono svolte a favore dei soci

eaceaIIl progetto YOUME è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.